House Ad
House Ad

IL DIGITAL
AWARD
ITALIANO DE
IL SOLE 24ORE

CHARITY / ENTE NON PROFIT

  
  
Angeli col Fango sulle Magliette
www.facebook.com/fangosullemagliette
Chi siamo
Gruppo di giovani genovesi “2.0.” animati da spirito di solidarietà e di cittadinanza attiva a favore
della Comunità, in collaborazione con le Istituzioni, sfruttando le potenzialità di Internet, dei social
network e della tecnologia per la prevenzione, il monitoraggio e la gestione di emergenze
idrogeologiche.
Il nostro gruppo di lavoro è composto da sette persone i cui ruoli si dividono tra Community
Manager, Web Master, Web Designer e pubbliche relazioni.
Breve storia
La pagina Facebook “Angeli col fango sulle magliette” è nata il giorno 4 Novembre 2011, durante la
tragica alluvione genovese. Costruita sull'onda dell'emozione, nel tentativo di rinverdire lo spirito
degli "Angeli del fango" di storica memoria, la pagina si è trasformata fin da subito in un canale dalla
portata straordinaria grazie alla quantità e alla velocità delle adesioni da parte della community di
Facebook, genovese e non.
Mission
Raccogliere e canalizzare verso l'operatività l'entusiasmo di tutti quelli che, in occasione del tragico
evento, avrebbero voluto dare una mano - dopo che sarebbe passata l'allerta - alla Genova
devastata dall'alluvione, come era accaduto nel '70.
Obiettivi e finalità
1. Raccogliere l'adesione di tutti coloro che intendevano dare una mano dopo che sarebbe
passata l'allerta e ci sarebbe stato bisogno di ripulire e far rinascere la città di Genova
2. Raccogliere i contatti di tutte le associazioni, collegate alla protezione civile, che,
coordinandosi con quest'ultima, avrebbero messo in campo le proprie forze nel difficile e
faticoso dopo-alluvione, e passare a queste i nominativi delle persone resesi disponibili al
punto 1.
3. Ricevere materiale e informazioni, sia sullo stato dell'alluvione, sia sulle associazioni di cui al
punto 2.

4. Raccontare cosa gli utenti della pagina e i loro amici, parenti o conscenti vedevano, come
stavano, di cosa avevano bisogno, con possibilità di pubblicazione di foto e video utili o
significativi.
A breve termine
Lo scopo principale della pagina, in fase di emergenza, è stato quello di informare, aggiornare e far
circolare richieste d'aiuto, utilizzando sempre fonti ufficiali e verificate.
A medio termine
Nel dopo alluvione la pagina è diventata “quartier generale” e luogo di coordinamento dei volontari
(in particolare giovani e giovanissimi): ha divulgato gli appelli della Protezione Civile locale, raccolto
ed organizzato i contatti dei volontari, permettendo di mettere in campo le forze disponibili nelle
situazioni dove gli interventi erano più urgenti.
A lungo termine
Grazie alle testimonianze dirette e alla grande quantità di materiale fotografico e video condiviso
dagli utenti, la pagina si è rivelata, poi, anche un accorato "racconto collettivo" dell'alluvione e della
mobilitazione successiva, che si è tradotto, nel Gennaio 2012, in una mostra promossa dalla
Regione Liguria e curata dagli stessi Admin della pagina ("Fango sugli obiettivi").
La pagina, che attualmente conta più di 23900 utenti, è tuttora operativa: si è recentemente
attivata, ad esempio, per l'emergenza terremoto in Emilia, supportando una raccolta di aiuti.
Riconoscimenti
"Angeli col fango sulle magliette" ha ricevuto numerosi riscontri da Istituzioni, media nazionali e
locali, ma soprattutto dalla community, che la considera un esempio nell'ambito della gestione
dell'emergenza tramite Social Media e del cosiddetto "volontariato digitale".
Il 17 febbraio 2012 una rappresentanza della redazione è stata ricevuta dal Presidente della
Repubblica Giorgio Napolitano presso il Quirinale. Da qui è stata trasmessa una "diretta Facebook"
dell'incontro, grazie alla quale gli utenti della pagina hanno interagito in tempo reale con la
massima carica dello Stato.
Agency: Angeli col Fango sulle Magliette
Client: comunità civica, Istituzioni, cittadini...